cutmypic

Mi chiamo Davide Fuffa amo definirmi una persona fuori dagli schemi, uso molto i social network e internet per lavoro essendo un networker. Vengo da una famiglia normale, dove mi hanno insegnato che per ottenere qualcosa bisogna lavorare sodo e impegnarsi al massimo. Nella mia vita ho svolto più lavori. Mi sono sempre impegnato al massimo in tutti i lavori che ho svolto dimostrando sul campo di essere una persona valida e affidabile, ogni volta che ho raggiunto delle posizioni lavorative di livello più alto lottando è arrivato l’amico dell’amico, il raccomandato o altro che mi ha fatto tornare indietro. Penso che nei lavori tradizionali se non hai spinte questa sia la prassi. Ho sempre creduto di poter fare molto di più e di meritarmi di più. Non mi sono mai accontentato nella vita, volevo e voglio di più per me e per la mia famiglia, ecco perché alcuni anni fa ho intrapreso la mia carriera nel multi level marketing, un mondo stupendo dove posso dimostrare chi sono e ottenere tutto quello che voglio, lavorando con tantissime persone e aiutando loro a raggiungere i propri obbiettivi, si perché l’essenza di questo lavoro è proprio questa aiutare le persone a crescere. Così nacque il mio gruppo “Grow Up Your Life”, nato con l’idea di aiutare le persone normali a costruirsi una carriera e una vera rendita nel network marketing, insegnando alle persone il metodo di lavoro e come lavorare in gruppo. Sono felice di vedere ogni giorno persone nuove motivate e volenterose raggiungere un passo alla volta i loro sogni. Facile? Ci vuole molta determinazione, umiltà, voglia di imparare, mente aperta, etica e tanta voglia di fare, ma chiunque può arrivare a guadagnare cifre che in un lavoro “normale” non raggiungerà mai. Questo sito è nato per condividere con voi le mie esperienze, i miei risultati e condividere con voi questo stupendo mondo che è il multi level marketing e magari farvi diventare People Life Style. Siate padroni della vostra vita, aprite la mente, voi valete molto di più di quello che vogliono farvi credere.

La vita non si misura attraverso il numero di respiri che facciamo, ma attraverso i momenti che ci lasciano senza respiro.